PSICOTERAPIA-FAMIGLIA.CH     091 863 44 42 linda.giudicetti@psicoterapia-famiglia.ch

Psicologia nell’emergenza

"Per superare la crisi e ripristinare una condizione di vita ottimale c’è bisogno di speranza, coraggio e perseveranza."
(N. K. Stanulovic)

Da diversi anni mi occupo di psicologia dell’emergenza e di gestione di eventi critici, soprattutto nelle scuole comunali (scuola dell’infanzia e scuola elementare) e nelle scuole medie.

Come psicologa dell’emergenza mi occupo sia delle persone direttamente coinvolte negli eventi critici (vittime primarie), sia dei loro familiari ed amici e delle persone che sono state testimoni dello stesso evento (vittime secondarie), sia dei soccorritori (vittime terziarie) e della comunità ove gli eventi critici si sono verificati.

I diversi tipi di intervento possono quindi essere:

  • intervento di crisi (immediato sostegno emozionale e ri-orientamento cognitivo a tutti i tipi di vittima)
  • diagnosi dello stress acuto e prevenzione della sindrome post-traumatica da stress
  • preparazione psico-sociale degli operatori e dei soccorritori

Evento critico: l’impossibile che diventa possibile, il non prevedibile che si è realizzato, la rottura della continuità fra passato, presente e futuro

Le situazioni critiche sono eventi che insorgono raramente ma in modo improvviso e spesso imprevedibile. Essi escono dalle esperienze abituali, mettono in discussione la capacità di fronteggiamento della persona e sono potenzialmente in grado di sopraffare i meccanismi psicologici abituali di una persona, creando una sofferenza umana significativa.

Gli obiettivi principali di un intervento sono:

  • Ristabilire il più presto possibile la normalità
  • Mettere in atto un sano processo di elaborazione di quanto avvenuto fornendo a tutti la possibilità di darvi significato all’interno della propria vita

Per le scuole comunali e per le scuole medie mi occupo di:

  • Formazione di base e aggiornamenti sulla gestione di eventi critici
  • Gestione e supervisione di interventi nelle scuole in seguito ad eventi critici

Dal 2014 sono inoltre membro del gruppo di coordinamento gestione eventi critici della scuola media.

Chiudi il menu