PSICOTERAPIA-FAMIGLIA.CH     091 863 44 42 linda.giudicetti@psicoterapia-famiglia.ch
BambiniCheCamminano

Bambini e adolescenti: sostegno alla crescita e EMDR

“Se cerchi l’infinito lo troverai nel sorriso di un bambino. Abbi cura di quel sorriso, è l’Anima del mondo”

Da oramai 18 anni ho l‘onore e il privilegio di „prendermi cura“ di quel sorriso: il sorriso di bambini e adolescenti che stanno vivendo una situazione di blocco nel loro percorso di crescita, che stanno vivendo delle situazioni familiari difficili, che hanno vissuto delle esperienze traumatiche o che sono confrontati con una malattia grave.

A dipendenza della situazione, ad una psicoterapia individuale e/o familiare è possibile integrare con bambini e adolescenti anche la terapia EMDR.

I bambini e i giovani attraversano varie fasi di sviluppo ed è proprio nel momento di transizione da una fase all’altra che diventano più fragili. La mia conoscenza dello sviluppo del bambino e dell’adolescente mi permette di aiutarli nel più breve tempo possibile a superare il momento di difficoltà e a riprendere il loro percorso di crescita serenamente e positivamente.

L’essere umano, in special modo il bambino e l’adolescente, possiede una propensione innata alla realizzazione di se stesso. Se si rimuovono gli ostacoli, si svilupperà fino a divenire un adulto maturo pienamente realizzato, proprio come una ghianda diventerà una quercia.

La psicoterapeutica viene incentrata sulla ricerca di possibili soluzioni: il bambino, assieme ai genitori, viene aiutato a co-creare degli obiettivi da raggiungere tramite la terapia. Utilizzando diversi metodi (disegno, gioco, storie terapeutiche, ecc.) viene stimolata la creatività propria del bambino così da renderlo partecipe alla ricerca e alla messa in atto di soluzioni e nella prospettiva di aiutarlo ad acquisire e potenziare competenze utili.

Le capacità dell’individuo e del sistema di far fronte in maniera positiva alle difficoltà attingendo alle risorse personali e familiari vengono riattivate e rafforzate.

I familiari e tutte le persone disposte e in grado di aiutare (compresa la scuola) vengono coinvolti attivamente nel processo terapeutico.

“Mentori, allenatori della crescita, interlocutori seri, ottimisti, soprattutto attenti, capaci di identificarsi: i nuovi adolescenti sono alla ricerca di adulti competenti” (G. P. Charmet)

I ragazzi che fanno richiesta di essere “ascoltati” molto spesso sono molto motivati ad impegnarsi in una relazione di consultazione psicoterapeutica. Non credono di essere “malati”, ma hanno bisogno di confrontarsi con un “adulto competente” esterno alla famiglia e che li aiuti a uscire dal labirinto della crescita in cui molti temono di smarrirsi.

Molto è già stato fatto per dimostrare come l’EMDR possa essere usato con i bambini con problemi di ansia, depressione, disordine dell‘attaccamento, difficoltà di apprendimento e difficoltà comportamentali, nonché bambini traumatizzati, garantendo loro una buona salute mentale, la possibilità di crescere e un buono sviluppo.

Se è vero che i bambini sono molto più vulnerabili ai traumi, è altrettanto vero che, quando ben supportati, hanno una capacità di recupero straordinariamente più veloce degli adulti.

Ascoltare me stessa e non solo gli altri

Migliorarsi passo dopo passo, senza fretta, godersela

Accorgersi di essere in grado di vincere i pensieri

Raggiungere piccoli obiettivi, coltivando l’autostima

Superare gli ostacoli e non aggirarli

Impegnarsi a pensare positivo, leggerezza

Chiudi il menu